www.legasannita.it

home page >> il progetto

 

  PRESENTAZIONE


parte prima

parte seconda

parte terza

 

 

  IL PROGETTO


Il SANNIO, la Regione Sannio. E' questo il nostro obiettivo se non vogliamo farci stritolare dalla pressione fiscale. COSTITUIRE LA REGIONE SANNIO.
La LEGA SANNITA propone l'unione regionale dei paesi del Sannio, che sorgerebbe con il passaggio della Provincia di Benevento, la Provincia di Avellino, di alcuni paesi in Provincia di Caserta ubicati sul dorsale del Matese, di alcuni paesi della "Capitanata" di Foggia , di alcuni paesi della Provincia di Chieti e della Provincia dell'Aquila, al Molise.
PERCORSO STORICO. Tale progetto non è una novità: dopo la costituzione del Regno d'Italia, vi fu un movimento di pensiero che sosteneva la causa della ricostituzione all'interno del regno, di una entità politico-amministrativa del Sannio. Anche il Parlamento del Regno si interessò alla questione fino al punto che, durante il governo Crispi, sembrò che la decisione fosse stata presa. Ma il governo Crispi cadde, e con lui il progetto. Negli ultimi tempi il dibattito per la creazione di una REGIONE SANNITA si è riacceso e con il Molisannio, si indica l'ipotetica Regione italiana formata dall'unione di tali paesi.
QUALI SONO LE RAGIONI PER CUI LA LEGA SANNITA SI PROPONE DI PORTARE AVANTI IL PROGETTO DELLA ISTITUZIONE DELLA REGIONE SANNIO? A motivarlo è, oltre ad una serie di peculiarità che distinguerebbero il Beneventano, l'Avellinese e zone del casertano dalla maggior parte della Campania (le caratteristiche morfologiche del territorio, la storia, le tradizioni, la stessa conformazione urbana ), sono soprattutto ragioni economiche di sopravvivenza.
CI SIAMO MAI CHIESTI COSA ACCADRÀ ALLE NOSTRE AREE CON IL FEDERALISMO FISCALE?
Con tutta franchezza, siamo dei parassiti nel contesto italiano, le statistiche lo confermano, riceviamo dallo Stato molto più di quando versiamo. Ogni 100 euro d'Iva senza la Regione Sannio ne ritornano 87, in Lombardia solo 26. La Lega Nord ha riportato al centro dell'attenzione alcune priorità del programma del centrodestra tra le quali il federalismo fiscale. L'economia molisana ad esempio, con il federalismo, cadrà ancora più in basso. Vi sarà una crisi colossale. I dati già ci sono. Basta guardare ad alcune aziende molisane: si chiudono i battenti.
Con una popolazione che si aggira intorno ai 320.838 abitanti e con una fetta economica consistente basata sul pubblico impiego, come può il Molise sostenere le sole spese regionali? Non può! Basti pensare che un quartiere di Roma contiene più persone.
DUE SONO LE SOLUZIONI:
1) Il MOLISE. Sarà avvolta da una profonda crisi, dovranno eliminare parecchi uffici, posti di lavoro e consecutivamente ulteriore emigrazioni (ed è già in atto).
OPPURE
2) LA REGIONE SANNIO. Se un giorno verrà istituita avrà: una superficie di 6.509,20 km²; una popolazione di 608.646 abitanti; una densità abitativa di 101 abitanti per km; un Prodotto interno lordo di 10.536,6 milioni di euro; un Prodotto pro-capite di 16.237 euro l'anno.
NOI NATURALMENTE, siamo per la seconda soluzione. Ciò vuol dire sopravvivenza, ulteriori introiti e più forza a livello nazionale. Naturalmente, per fare ed arrivare a questo, c'è bisogno di un'amministrazione efficiente e meritocratica, per massimizzare le nostre risorse ed evitare un ulteriore spopolamento con la partenza dei nostri migliori componenti.
ED E' PER QUESTO CHE NOI SIAMO QUI. PER MIGLIORARE IL SANNIO E CREARE LA REGIONE SANNIO

 

---------------------------------------------------------------

home page | il nostro progetto

 

Lega Sannita Copyright © - Tutti i diritti riservati | legasannita@gmail.com