www.legasannita.it

home page >> archivio comunicati >> 2012

 

 LEGA SANNITA


  COMUNICATO


A proposito della diatriba Mazzone - De Lorenzo e le loro minacciate denunce per il caso Cimitile

BENEVENTO, 27 agosto 2012

Egr. Direttore, mi permetta di mettere pace alla diatriba in atto tra Mazzone e De Lorenzo, persone queste che non conosco ma che, per la loro vivacità dialettica mi hanno ben disposto ad intervenire certo che poi, alla fine, in tribunale non dovranno ricorrerci, perchè quello sarà il luogo deputato dove forse dovrà andarci solo il presidente Cimitile se, come sembra, gli verrà contestato l'uso improprio dell'auto di servizio per fini personali, insomma il vituperato art. 314 del C.P., ossia il peculato che recita “Ai sensi dell'articolo 314, 1° comma, codice penale commette questo reato: Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di danaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria. La pena prevista per questa fattispecie incriminatrice è quella della reclusione da tre a dieci anni”. Pertanto, esimio direttore, pur riconoscendo a Mazzone l’essere uomo di parte e pur riconoscendogli l’infelice e gravissima posizione che con il suo primo intervento giustificava Cimitile perché a suo dire rientrava nella normalità degli abusi commessi nella pubblica amministrazione quando invece è da considerare un atto ed un fatto gravissimo, e pur riconoscendo a De Lorenzo qualità morali che onorano gli onesti cittadini sanniti beneventani, a questo punto invito i due belligeranti Mazzone e De Lorenzo a prendere un caffè con lei e con il sottoscritto. Grazie.
Dott. Lorenzo Lommano
Presidente Lega Sannita

------------------------------------------------------------------

home page >> archivio comunicati >> 2012

 

Lega Sannita Copyright - Tutti i diritti riservati | legasannita@gmail.com